Canone Rai in bolletta

Canone Rai in bolletta, è ufficiale

E’ ormai ufficiale, il Canone Rai, a partire dalla fine di gennaio 2016, verrà inserito nelle bollette elettriche di tutti gli italiani, per un totale di 100 euro, a fronte dei 113 pagati fino ad oggi.

Con la nuova legge di stabilità è ormai appurata la nuova manovra atta a scongiurare il fenomeno dell’evasione riguardo alla tassa sul possesso degli apparecchi tv.

L’importo complessivo di 100 euro potrà essere rateizzato in piccole rate da 16,66 euro.

Restava, fino ad oggi, il dubbio degli italiano su quali fossero, realmente gli apparecchi per i quali fosse previsto il pagamento del canone; ma, tempestivamente il sottosegretario Antonello Giacomelli ha tentato di fare chiarezza in merito affermando che il requisito per il pagamento rimane il possesso di un televisore, possesso però, presunto dalla richiesta di allacciamento eletrrico in qualsiasi abitazione privata.

Saranno sottoposte a pagamento di tale rata solo le utenze domestiche e solo le abitazioni principali, escludendo, di fatto le industrie, gli uffici i le abitazioni secondarie; saranno sollevati dall’obbligo del pagamento del canone anche gli over 75,  i militari delle Forze Armate Italiane, i militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato, agenti diplomatici e consolari, rivenditori e riparatori TV.

Nessuna tassa aggiuntiva, dunque riguardo a smartphone, pc o tablet, ma un’unica soluzione, che di fatto coinvolge la quasi totalità dei cittadini italiani.

Saranno piuttosto salate le sanzioni per coloro che non pagheranno la tassa: si parla di cifre che vanno da 200 a 600 euro, ma in merito sarà il Parlamento a decidere.