Trading Online Emotività

L’aspetto emotivo del trading online, imparare a gestire le perdite

Chi opera con il trading online sa benissimo che, oltre alle necessarie competenze tecniche, una piattaforma ben funzionante e le ultime informazioni sui mercati, occorre possedere dei nervi ben saldi. Sebbene i trader più abili cerchino di affidarsi alla fortuna il meno possibile, in questo campo l’imprevidibilità gioca un ruolo a volte determinante. Non è un caso che la “chaos theory” (la teoria nata nel campo della meteorologia, secondo la quale da un battito di ali di una farfalla in Texas può generarsi un ciclone in Giappone) trova applicazione anche nel settore finanziario.

Dinanzi alle turbolenze ed alle continue fluttuazioni dei mercati valutari è facile che un principiante possa perdere il controllo. Quando si iniziano ad investire cifre consistenti,  la razionalità tende a  soccombere, cedendo il passo all’emotività.  I trader più navigati, abituati a gestire le emozioni e il rischio, conoscono alcune contromisure per reagire alle tempeste del trading. Un consiglio dei più esperti e quello di studiare preventivamente i mercati, definire una strategia e poi piazzare un ordine automatico con opzione “step loss” e “take profit”: in questo caso, ci si può allontanare dallo schermo (evitando le tentazioni imposte dai vari trend), incassando i profitti in caso di successo e limitando le perdite in caso contrario.

Un altro suggerimento consiste nell’imparare a gestire una perdita. Perdere delle somme è fisiologico nel trading, di conseguenza invece di cercare di evitare a tutti i costi una perdita, sarebbe più conveniente imparare a limitarne l’entità, accettandola senza costringersi a bilanciarla immediatamente con un guadagno. Chiudere una giornata in rosso non è una sconfitta, lo è invece perdere l’intero capitale.