Poste Italiane

Poste Italiane e le sue novità

Il 27 ottobre Poste Italiane è giunta a Piazza Affari, è oggi una società privata al 40%, mentre il restante 60% appartiene al ministero dell’Economia: nel primo semestre del 2015 ha fatturato 16 miliardi. Poste Italiane è una grande realtà che si occupa sia del servizio di corrispondenza sia dei prodotti finanziari di Banco posta e Postevita, che rappresentano l’85% del fatturato.

Tra le novità introdotte negli ultimi tempi vi è un piano che prevede che la posta venga consegnata a giorni alterni in 5296 comuni italiani. Le tariffe sono un po’ aumentate ma potrete usufruire di un servizio in più, ovvero tracciare il percorso della posta inviata in ogni momento tramite un codice assegnato alla raccomandata o al francobollo della posta prioritaria.

xtradebannerok

Poste Italiane è anche una grande banca (Banco Posta) e una compagnia assicurativa (Postevita): i suoi conti correnti hanno i costi più bassi della media e offrono servizi innovativi.

A marzo, Poste ha annunciato la nascita del postino telematico: si prenota telefonando al numero gratuito 803160 e sarà abilitato alla spedizione di lettere o pacchi e al pagamento dei bollettini postali con bancomat. I postini telematici operano nei capoluoghi di provincia, nei comuni con più di 30.000 abitanti, e vengono direttamente a casa.

Inoltre, dal 12 ottobre è possibile investire in Poste Italiane: è un’impresa solida con 13.000 filiali ( 3 volte quelle di Intesa san Paolo), è un azienda logistica e occupa il quarto posto nel campo assicurativo.