RC Auto esibizione

Niente obbligo di esibizione per il tagliando RC Auto

Novità per gli automobilisti: a partire dal 18 ottobre, infatti,  non sussiste più l’obbligo per gli automobilisti di esibire il tagliando assicurativo ma sarà necessario tenere all’interno della vettura, il certificato di assicurazione e la ricevuta del pagamento.

La tecnologia odierna infatti permetterà, grazie ai nuovi mezzi di controllo (telecamere, tutor e autovelox) di verificare la regolarità della situazione assicurativa direttamente on-line, complice un sistema che abbina direttamente la targa dei veicoli al registro ufficiale delle polizze assicurative.

xtradebannerok

Ania (‘Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) rende noto che tale riforma è stata attuata principalmente per contrastare il problema delle evasioni assicurative che ad oggi risultano essere davvero un numero impressionante, si stima, infatti che quasi 4 milioni di auto in Italia non siano in regola con i pagamenti delle polizze rc-auto; è ovvio che una tale mole di evasione rende necessaria una manovra conservativa e, a quanto pare la digitalizzazione del maggior numero possibile di documenti rende il controllo molto più semplice e veloce da effettuare.

In sintesi, da adesso in poi, ogni qualvolta un automobilista sottoscriverò una polizza rc-auto, la compagnia assicurativa non dovrà far altro che comunicare i dati alla Sita (banca dati delle coperture assicurative), la quale grazie ad una comparazione dei dati in suo possesso con quelli della Motorizzazione, renderò possibile un controllo in tempo reale sulla regolarità della documentazione in possesso all’automobilista.

Nel caso in cui un veicolo risulti non assicurato, il proprietario rischia multe da 841 a 3.366 euro.