City Breakers Milano

Italia, Milano tra le città più apprezzate dai City Breakers

Grazie all’affermarsi di sempre più qualificate agenzie di viaggio, in tutte le città del mondo nascono ogni giorno decine di hotel e bed and breakfast, tali da rendere i soggiorni dei clienti viaggiatori, i più gradevoli possibili.

Talvolta però, un weekend è poco ed una settimana è troppa per visitare una città; per questo motivo si è data origine ai cosiddetti city break, viaggi della durata massima di quattro notti, fuori dalla provincia di residenza, sia essa vicina oppure lontana dal luogo prescelto.

Ebbene, tra le dieci metropoli più visitate del 2015 dai turisti nostrani e stranieri (attraverso la suddetta metodologia di viaggio) figura Milano, capitale indiscussa della moda e del desgn. A dar man forte alla città della Madonnina, da sempre meta di stilisti e studenti in cerca d’ispirazione, c’è stato sicuramente l’irripetibile Expo, capace da solo di raddoppiare il trend delle visite, rispetto al 2010 (+50%, corrispondente a circa quattro milioni di turisti in più, per un totale di otto milioni).

Ciò che però rende la notizia entusiasmante dal punto di vista economico, sono le previsioni per il prossimo anno, estremamente favorevoli nonostante la fine dell’esposizione internazionale. In base a dei sondaggi eseguiti durante quest’ultima, infatti, circa il 90% dei viaggiatori si è detto soddisfatto della visita al capoluogo lombardo, per cui è facile prevedere che gli stessi possano tornare, magari in numero addirittura maggiore.

Ne è convinta l’amministrazione comunale, la quale, nel corso del 2016, rafforzerà il cosiddetto “modello Milano”, atto a mantenere la privilegiata posizione della città nell’ambita city breaks’s top ten.